Cava

cavarigosio-pietradilanga

L’ unico sito estrattivo autorizzato di Pietra Rigosio di Langa è di proprietà esclusiva del Gruppo F.M. ed è localizzato in Cortemilia, compreso tra le quote 358 e 392 m s.l.m. del fianco destro della valle del Rio Rigosio.

L’area geografica risultava in parte boscata ed in parte inerbita, con presenza di terrazzamenti delimitati da manufatti di sostegno (muri a secco), realizzati per la creazione di superfici orizzontali utili ad antiche coltivazioni agricole ormai abbandonate.

L’attività estrattiva si svolge in un settore principale di cava, coltivato in due momenti successivi, così da minimizzare gli impatti visivi e la conseguente riduzione delle superfici esposte che verranno in ultimo prontamente recuperate in maniera definitiva.

 

N el primo settore, quello oggi attivo, è stata realizzata la pista di arroccamento e il piazzale principale di cava, che permetto permettono l’accesso all’intera area. Qui sono impegnati ogni giorno mezzi meccanici e personale specializzato nelle difficoltose operazioni estrattive, che comprendono inoltre la prima importante cernita del materiale lapideo.

Il giacimento di pietra di Langa garantisce al Gruppo F.M. costanza di quantità e qualità di materiale lapideo necessario per le lavorazioni, anche nei mesi invernali.

Il potenziale volume calcolato dal’elaborazione progettuale indica uno scavo complessivo di circa 100.000 m3, da coltivare fino a 10 anni, con una quantità di pietra ornamentale utile stimata di circa 75.000 m3.

G iunti al fondo dello scavo, l’impostazione del profilo finale della cava risulterà a gradoni regolari, costituiti da un’alzata di 8 metri ed una pedata equivalente di 8 metri, al fine di massimizzare la volumetria di materiale asportabile, mantenendo al contempo le condizioni di sicurezza del pendio.

La forma del fondo dello scavo al termine delle operazioni di cantiere è rappresentabile con un rendering tridimensionale.